si comincia scrivendo


Cazzo, parlo e scrivo l’italiano, o almeno ci provo,  grande problema per chi non ha nazionalità e non conosce lingua. La domanda, comunque resta, con chi parlo?

C’è gente che non ascolta, altra che non capice.

Il cerchio si chiude ma noi ne siamo sempre vittime e complici di una una geometria di per  se perfetta ma allo stesso tempo astratta.

Ho davero biasogno di capire, ma non ci riesco e temporeggio, passo il tempo a lavorare, poi fisso la parete e poi le stelle, se ce ne sono.

Che cazzo di nome è fotorender?

Ha senso? Se fossi meno pigro lo avrebbe eccome.

Annunci
Published in: on luglio 13, 2013 at 10:42 PM  Lascia un commento  

Passano gli anni..


Passano gli anni e mi accorgo che fra i mille progetti ne dimentico sempre 999, fra questi ovviamente c’è anche quello del blog, che avevo cominciato con entusiasmo in una calda estate del 2011, se non sbaglio. 

La paternità e il lavoro occupano gran parte de mio tempo, i miei infiniti interessi mi confondono e mi rendono schiavo di una continua ricerca che al momento reputo produttiva, anche se in pratica tendo sempre più a dissociarmi dalla realtà che mi annoia e dato che mi annoio facilmente me la spasso nel mio mondo, che avrei voluto e voglio ancora condividere con chi come me chiude gli occhi ma non smette mai di pensare. 

Il prossimo step sarà condividere ciò che ho imparato, perché se ho imparato qualcosa lo devo a chi ha voluto condividere con me. Credo che tutti dovremmo farlo a prescindere. 

Auguro il meglio a chiunque legga quanto scritto. 

Andrea.

Published in: on luglio 7, 2013 at 6:21 PM  Lascia un commento